La sospensione dei servizi

L’articolo 63 delle disposizioni di attuazione offre anche un’altra tutela ai condomini creditori: quando la mora è di almeno sei mesi, e il regolamento condominiale lo prevede, l’amministratore può sospendere al condomino moroso”l’utilizzazione dei servizi comuni che sono suscettibili di godimento separato”. Nei palazzi tali servizi sono )normalmente il riscaldamento centralizzato, l’acqua e l’ascensore. Escludendo quest’ultimo (a meno che ciascuno dei condomini abbia una chiave per utilizzarlo), bisognerebbe che gli impianti siano costruiti e tarati in modo tale da permettere il distacco forzoso: il che è raro. Si tratta, in buona sostanza, di una norma scarsamente utilizzata e di difficile applicazione.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.